Usiamo i cookie per permettervi di navigare sul sito al meglio.

Potete trovare maggiori informazioni in questa pagina

Stampa

Già a partire dal 29 giugno, ogni giovedì di luglio e agosto alle ore 20:45 la Biblioteca mario Rigoni Stern di Cesuna di Roana organizza la rassegna I Giovedì della cultura.

Sarà una bella occasione per farsi catturare dalla magia della narrazione con bambini e amici durante la vostra serata in Altopiano.

Giovedì 29 giugno il dr. Guglielmo Esposito presenta il suo libro 51 mesi da Alpino - Sulle orme di C.E.Gadda, in una serata dedicata al tema della Grande Guerra, a Carlo Emilio Gadda e all'Altopiano di Asiago.

Martedì 4 luglio la serata è animata da Flavio Valente, che racconterà curiosità e segreti dei fiori spontanei rari, e da Edoardo Rostan Teckle, che incuriosirà i presenti con curiosità sulle spigolature etimologiche della toponomastica, nella lingua ed evoluzione dell'abitato di Cesuna.

Giovedì 6 luglio viene proposta la lettura dell'opera di L. Caroll Alice nel paese delle Meraviglie a cura del Prof. Giuliano Testa.

Martedì 11 luglio interviene nuovamente Edoardo Rostan Teckle, autore dei libri Cesuna­ Kan Züne, Treschè­ Skada. Storia di due paesi sull'altopiano dei Sette Comuni e Brevi cenni storici, toponomastici, linguistici, folkloristici di Cesuna-Kan Zune, raccontando ai presenti dei meravigliosi "luoghi magici dell'Altopiano", in un viaggio virtuale alla scoperta dei nostri territori.

Giovedì 13 luglio si tiene un incontro a cura del Prof. Paolo Di Giorgio dal titolo Che meraviglia il teorema di Pitagora.

Giovedì 20 luglio si parla di Grande Guerra, in particolare del ruolo che gli Stati Uniti d'America ebbero nello svolgersi delle vicende della Prima Guerra Mondiale, raccontato anche nel volume di A.Vollman, F. Brazzale e L.Caliaro.

Giovedì 27 luglio con il Dr. Giorgio D'Ausilio si parla de Il rancio nella Grande Guerra. L'alimentazione fu un problema sia per la popolazione civile che per i militari, a causa delle devastazioni nei raccolti e lo svuotamento dei magazzini. Il rancio dei soldati era così esiguo e scadente, con una razione giornaliera limitata di pane, pasta o riso con carne, vino, caffè e in qualche occasione frutta e verdura.

Giovedì 3 agosto il prof. Andrea Vollman, che parlerà della figura di Poulot, facendo riferimento al testo del secolo scorso di Louis Lefebvre Poulot in Italia, nel quale l'ufficiale dell'esercito francese durante la prima guerra mondiale riportava e romanzava il vero racconto di un uomo inviato in Italia con il Corpo di Spedizione francese alla fine del 1917, e del ruolo delle forze Anglo-Francesi in Italia durante la Prima Guerra Mondiale.

Giovedì 10 agosto il Dr. Giorgio D'Ausilio tiene un incontro aperto al pubblico dal tema Ortigara - la verità negata.
A cent'anni di distanza dalla battaglia dell'Ortigara, la serata rappresenta un'occasione per appassionati della storia della Grande Guerra per approfondire le vicende che in quei giorni del giugno 1917 sconvolsero l'intero Altopiano, causando migliaia di vittime.
Durante la serata si terrà, inoltre, la consegna della Targa Gianni Pieropan.

Giovedì 17 agosto, doppio appuntamento: Giovanni Dalle Fusine, sulla base del suo scritto Frecce dal cielo, parla dei materiali offensivi impiegati durante la Grande Guerra, in particolare delle tecniche di bombardamento con freccette metalliche e poi l'autore Dr.Guglielmo Esposito presenta il suo libro 51 mesi da Alpino sulle orme di C.E. Gadda che traccia i luoghi nei quali Carlo Emilio Gadda è passato, come narrato nel suo Diario di guerra e di prigionia.

Giovedì 24 agosto Petronio Draghicchio partecipa all'incontro intitolato Un ragazzo del '99, durante il quale si parlerà di Grande Guerra e del grande sacrificio di quelle migliaia di giovani soldati che diedero la vita per la Patria.